CALL CENTER: via all’obbligo di iscrizione al registro operatori di comunicazione

CALL CENTER: via all’obbligo di iscrizione al registro operatori di comunicazione

Pubblicato il 1 marzo 2017

Call center obbligo Iscrizione al registro degli operatori di Comunicazione R.O.C:

Tutti gli operatori economici che svolgono attività di call center con numerazione italiana sono obbligatientro il 2 marzo 2017, ad iscriversi al Registro degli operatori di comunicazione tenuto dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

 

L’obbligo di iscrizione al ROC, è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2017 e prevede che entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della norma , ossia, entro la scadenza del 2 marzo 2017, tutte le società di call center che utilizzano numerazioni italiane, debbano iscriversi al registro ed elencare tutti i numeri di telefono messi a disposizione del pubblico ed utilizzati per le attività di call center.

 

Il suddetto obbligo è anche per i soggetti terzi affidatari dei servizi di call center.

 

La mancata comunicazione, prevede una sanzione pari a 50.000 euro.

 

Ci sono poi altri obblighi in scadenza al 1 aprile 2017.

CALL CENTER: via all’obbligo di iscrizione al registro operatori di comunicazione ultima modifica: 2017-03-01T10:30:08+00:00 da Fulvio Sarzana