Cassazione: si al sequestro dei computer per reati tributari e bancarotta, ma solo se adeguato e proporzionato.

Cassazione: si al sequestro dei computer per reati tributari e bancarotta, ma solo se adeguato e proporzionato.

Pubblicato il 20 aprile 2017

Avvocato Roma Studio Legale

Avvocato Roma Studio Legale

Il sequestro dei computer di una società , nei confronti della quale si procede per i reati di bancarotta fraudolenta patrimoniale  e documentale, è legittimo, ma deve essere adottato rispettando i criteri di proporzionalità ed adeguatezza.

A stabilirlo la Corte di Cassazione in un provvedimento depositato nei primi giorni di aprile del 2017.

segue su NOVA-Il sole 24 ore

Cassazione: si al sequestro dei computer per reati tributari e bancarotta, ma solo se adeguato e proporzionato. ultima modifica: 2017-04-20T10:37:21+00:00 da Fulvio Sarzana