Privacy: pubblichi i dati di qualcuno in rete senza il consenso? Scatta l’oscuramento del sito.

google-privacy

Attenzione ad “impersonare” qualcun altro su internet ed a mettere dati personali di persone fisiche od imprese sul web, senza il consenso della persona a cui si riferiscono i dati.

Perché si rischia il sequestro preventivo del sito internet per i reati previsti dall’art 167 del codice della privacy, che prevede il trattamento illecito di dati personali   e 494 del codice penale, che prevede il reato di sostituzione di persona.

E questo anche se il sito “pubblicante” si trova all’estero, perché l’ordine del Giudice  viene impartito ai provider nazionali che devono oscurare le connessioni dall’italia al sito oggetto del sequestro.

E’ l’inedita soluzione trovata dal Giudice delle Indagini preliminari di Napoli relativo al caso del titolare di una storica farmacia di Napoli, che si era ritrovato pubblicati i dati personali su un sito hostato in America.

continua su NOVA-Il sole 24 ore

Lascia un commento