UE, illegale la conservazione indiscriminata dei dati telefonici e internet dei cittadini

 

Repubblica.it

E’ illegale e contro i principi della democrazia la “data retention” indiscriminata, applicata da alcuni Stati europei contro il terrorismo. L’ha stabilito una sentenza della Corte di Giustizia europea, sull’obbligo imposto agli operatori telefonici di conservare – in vista di future eventuali indagini – i dati dei propri utenti (è proprio questa la “data retention”) per dodici mesi. Ossia chi abbiamo chiamato e quando; quali siti abbiamo visitato eccetera.

continua su Repubblica.it

Lascia un commento