Appalti e concorrenza: come rivolgersi all’Autorità anticorruzione per un Parere precontenzioso

Avvocato Roma Studio Legale

Avvocato Roma Studio Lega

Un utile strumento di tutela, sempre negli appalti ad oggetto informatico, ma più diffusamente nell’ambito dei servizi prestati ad una PA, è la richiesta di Parere precontenzioso  alla Autorità Nazionale Anticorruzione.

Una impresa  convinta di aver subito un torto da una Pubblica Amministrazione che, magari invece di fare una regolare gara pubblica ( oppure perché si ritiene che vi siano state irregolarità nella scelta del contraente) , ha deciso di attribuire ad una pubblica amministrazione la prestazione di un servizio, può richiedere all’ANAC, attualmente presieduta da Raffaele Cantone,  di voler dichiarare illegittimi gli atti approvati da una Amministrazione appaltatrice  perchè  in contrasto con i principi sull’evidenza pubblica ( anche) comunitaria richiamati dal D.Lgs. 18.04.2016, n. 50.

segue su Il sole 24 ore

Lascia un commento

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay