Bitcoin e criptovalute: sequestro della procura di Roma su 9 siti e pagine facebook

Il Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza di Roma sta eseguendo 9 provvedimenti di sequestro preventivo a carico di altrettanti siti internet

e pagine facebook  dediti al trading su criptovalute.

Il provvedimento è stato  firmato dal GIP di Roma.

I siti, all’interno del quale è riportata la terminologia “bitcoin”, farebbero parte di un network internazionale che promette alti guadagni dallo scambio di prodotti finanziari su criptovalute.

Il provvedimento cautelare segue ad un “warning” effettuato dalla CONSOB a gennaio del 2018 e riguarda siti che svolgono attività di trading automatico e social trading.

La particolarità del provvedimento, oltre all’oggetto del sequestro, è rappresentato dal sequestro contestuale di pagine Facebook associate al trading sulle criptovalute.

 

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay