Caso Peppermint: Garante privacy

Caso Peppermint: Garante privacy

ROMA – “Avete scaricato la nostra musica, dovete pagare 330 euro”, firmato Peppermint Jam Records. E’ più o meno di questo tono la lettera che stanno ricevendo in questi giorni migliaia di persone in Italia. E il Garante ha deciso di costituirsi in giudizio, per difendere la privacy delle persone coinvolte nella vicenda.

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay