Consob sequestro siti web

Consob sequestro siti web

CONSOB HA ORDINATO L’OSCURAMENTO DI 16 NUOVI SITI WEB CHE OFFRONO ABUSIVAMENTE SERVIZI FINANZIARI.

L’Autorità di controllo su mercati e servizi finanziari si è avvalsa dei poteri derivanti dal “decreto crescita” (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito l’elenco delle società e dei siti:

  • Allianz Capital Ltd (www.capitalallianze.com);
  • WebNet Ltd (www.2dots.it);
  • “Cleavesecurities” (www.cleavesecurities.com);
  • Game Capital Ads Limited (www.welttrades.com e www.it.welttrades.com);
  • BCProfit2019 (www.bcprofit2019.com);
  • Terratech Ltd (www.swissfingroup.com);
  • Dubai FXM Ltd (www.dubaifxm.trade e www.dubaifxm.trading);
  • “VirtualStocks” (www.virtualstocks.co e www.virtualstocks.cc);
  • RoyalFunds” (www.royalfunds.co e www.royalfunds.cc);
  • Lctrade Ltd (www.lctrade.net);
  • Arrow Capital Ltd (www.lvgrowmarkets.com e www.partners.lvgrowmarkets.com);

Sale così a  117 il numero dei siti oscurati da luglio scorso, da quando cioè Consob ha acquisito il potere di ordinare l’oscuramento dei siti.

E’ uno dei primi casi di applicazione della nuova normativa introdotta dal recente “decreto crescita” (legge n. 58 del 28 giugno 2019), in base al quale Consob, in quanto Autorità di regolamentazione e di vigilanza sui mercati finanziari, ha acquisito il potere di ordinare ai gestori delle reti Tlc l’oscuramento dei siti abusivi, rendendoli inaccessibili agli utenti in territorio italiano.

È stato con ciò rafforzato il quadro normativo, rendendo più incisivi gli strumenti di contrasto agli abusivismi finanziari

Fino al 2017, infatti, Consob pubblicava warning, cioè avvertimenti rivolti al pubblico indistinto circa i rischi connessi con i servizi offerti da operatori non abilitati. Dal 2018, con l’entrata in vigore della nuova disciplina europea in materia di prestazione dei servizi d’investimento  (Mifid2), gli strumenti di Consob sono stati incrementati grazie all’attribuzione del potere di ordinare agli operatori abusivi la cessazione della violazione. La Consob chiedeva, inoltre, agli host provider  l’eliminazione della versione italiana dei siti abusivi. Con il potere di ordinare l’oscuramento dei siti ai gestori delle reti di Tlc, la nuova normativa nazionale, tuttora in fase di piena attuazione, segna un ulteriore passo in avant

Consob sequestro siti web

studio legale sarzana

 

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay