L’avvocato Fulvio Sarzana a APR0 2019

Roma: si e’ concluso l’evento “Apro19” di Assoprovider su situazione del mercato delle tlc in Italia (2)

NOVA0150 3 POL 1 NOV ECO Roma: si e’ concluso l’evento “Apro19” di ASSOPROVIDER su situazione del mercato delle tlc in Italia (2) Roma, 28 giu – (Nova) – Ha commentato il tavolo politico con soddisfazione, Fulvio Sarzana, moderatore dell’evento: “La politica ha dimostrato oggi di saper ascoltare, ora deve agire con piu’ consapevolezza sui vincoli amministrativi e burocratici che bloccano la crescita delle pmi nel settore. Dopo l’ascolto, ci aspettiamo delle azioni concrete”. L’evento e’ stato aperto dall’intervento di Paolo Di Francesco, consigliere di ASSOPROVIDER, che ha gia’ inaugurato un progetto che portera’ le prime sperimentazioni del 5G a Busseto Pallizzolo, una comunita’ rurale siciliana. La sua azienda e’ fresca vincitrice di Flame, una open call finanziata dalla Comunita’ europea. Nel suo intervento si e’ soffermato sulle tante menzogne che sarebbero state dette sul 5G: “La piu’ odiosa – ha commentato – e’ che il 5G e’ uno strumento destinato solo a grandi operatori. Al contrario, e’ una tecnologia che ha un’architettura che puo’ essere implementata anche da un piccolo operatore, con dei saggi investimenti. Nel 5G si aspetta ancora la killer app, che convincera’ i clienti delle compagnie a trasferirsi dal 4 al 5G e pagare di piu'”. Soddisfazione per i risultati dei lavori, anche di Dino Bortolotto, presidente di ASSOPROVIDER, da sempre in prima linea nella lotta al digital divide: “Bisogna avere il coraggio di dire basta ai modelli di business che concentrano tutto nelle mani di pochi operatori – ha detto – Il digital divide si combatte con modelli di business che coinvolgono i piccoli operatori locali delle tlc. Sono proprio loro che da sempre sperimentano nuove tecnologie, collaborano, e si occupano concretamente di portare Internet in zone considerate a fallimento di mercato”. (Ren) NNNN

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay