L’avvocato Fulvio Sarzana di Sant’Ippolito sul 5g

 

L’Avvocato di Roma Fulvio Sarzana di Sant’ippolito interviene sulle nuove norme in materia di telecomunicazioni e 5g.

L’avvento del 5G, previsto nell’UE dal 2020, cambierà le modalità di utilizzare le nuove tecnologie con importanti effetti per imprese e consumatori. Con le reti 5G i dispositivi saranno sempre connessi, cambierà la modalità di fruizione dei contenuti di servizi come la TV digitale e verranno collegati tra loro servizi sino ad ora autonomi come le “smart city“, “l’automotive o lo smart mobility” e “l’internet delle cose”. Sotto il profilo normativo, il 21 dicembre 2018 è entrato in vigore il Codice europeo delle comunicazioni elettroniche che introduce un quadro normativo armonizzato per la disciplina delle reti di comunicazione elettronica e dei servizi di comunicazione elettronica. Cosa dovranno fare gli Stati membri? Se ne parlerà nel corso del convegno gratuito “5G e Comunicazioni elettroniche per l’Italia. Il nuovo codice delle comunicazioni elettroniche europeo” che si terrà il 16 luglio 2019 presso la Camera dei deputati.

 
Le tecnologie emergenti come l’intelligenza artificiale, la blockchain, l’internet delle cose, sono destinate a cambiare la vita di tutti noi.
A partire da uno dei fattori abilitanti per l’utilizzo dei nuovi servizi, ovvero il 5G.

Come funziona la tecnologia 5G

Il termine 5G (acronimo di 5th Generation) indica le tecnologie di telefonia mobile di quinta generazione.
Attraverso le reti 5G i dispositivi saranno sempre connessi, cambiando la modalità di fruizione dei contenuti di servizi come la TV digitale e collegando tra di loro servizi che sino ad ora avevano una propria autonomia come le “Smart city“, “l’automotive (o smart mobility)” e “l’internet delle cose”.
Ciò in quanto il 5G è in grado di offrire un’altissima ampiezza di banda e garantire un servizio a bassissima latenza, consentendo di poter mettere in comunicazione punti lontani tra di loro, come se si trattasse di attività effettuate dal vivo.
Secondo quanto indicato nel white paper della Next Generation Mobile Networks, la tecnologia 5G diverrà pienamente operativa a partire dall’anno 2020.
Le nuove reti abiliteranno “una società pienamente connessa e mobile, consentendo trasformazioni socio-economiche in molte direzioni, molte delle quali non immaginabili ad oggi, ivi inclusi gli ambiti della produttività, della sostenibilità e del benessere”.
E le istituzioni, in ambito europeo non stanno, ovviamente, a guardare.

continua

su http://www.ipsoa.it/documents/impresa/contratti-dimpresa/quotidiano/2019/07/04/5g-rivoluzione-tecnologia-diritto-produttivita-imprese

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay