Marchio di Fatto e acronimi su internet: Sarzana e Associati Studio legale vince per ANORC l’arbitrato sui nomi a dominio.

Il marchio di fatto e l’acronimo di una azienda sono tutelati su internet ed il titolare del diritto può ottenere la riassegnazione del corrispondente nome a dominio.

E’ questo in sintesi il principio di diritto stabilito dal “Giudice dei domini” Avv. Massimo Simbula, che per conto del Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute (“PSRD”) Studio Legale Tonucci, ha dato ragione all’Associazione ricorrente, difesa dallo Studio legale Sarzana e Associati,  disponendo la riassegnazione del nome di dominio ANORC.IT.

ANORCAssociazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale, è un’associazione senza scopo di lucro che dal 2007 mette in comunicazione e canalizza le conoscenze e i bisogni di aziende, enti pubblici, professionisti ed esperti che operano con diversi ruoli nella Digitalizzazione e Conservazione digitale.

Il Servizio di Risoluzione delle dispute sui nomi di dominio è un procedimento Para-Arbitrale ( diverso dall’Arbitrato vero e proprio)  gestito da Enti esterni nominati dall’Authority Italiana sui nomi di dominio: il Registro.

Quest’ultimo Ente gestisce l’anagrafe dei domini Internet .it, e nel dicembre del 1987, Iana (Internet Assigned Numbers Authority) ha assegnato la supervisione  del .it al Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr).

Il “Giudice” delegato alla risoluzione della controversia ha chiarito che “il preuso di un marchio di fatto con notorietà non puramente locale (corrispondente ad un diffuso radicamento della forza distintiva del segno in relazione al pubblico di riferimento, che nel caso della Ricorrente è l’utenza professionale degli operatori della digitalizzazione e conservazione sostitutiva) comporta il diritto all’uso esclusivo del segno distintivo (ivi incluso il diritto di registrarlo come nome a dominio) da parte del preutente”

Affermando anche che “ l’acronimo rientra tra i segni tutelabili ai sensi della normativa italiana (recata dal d.lgs. 30/2005 – Codice della proprietà Industriale) e comunitaria (contenuta nel Regolamento sul Marchio Europeo). Godono infatti della relativa tutela normativa i segni suscettibili di essere rappresentati graficamente, compre-se le parole e le lettere, e quindi anche gli acronimi.

Per tali motivi il Saggio ha disposto la riassegnazione all’Associazione ricorrente del nome a dominio ANORC.IT

Decisione procedura di riasegnazione nome a dominio anorc.it

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay