Telecom: oblazione servizi non richiesti

Telecom: oblazione servizi non richiesti

Telecom Italia ha fatto ricorso ad una oblazione di 6,52 milioni di euro per chiudere la procedura di contestazione avviata dall’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni relativa a una serie di attivazioni e disattivazioni non richieste di servizi di telecomunicazione. Lo annuncia la stessa Agcom in un comunicato ricordando che le violazioni della normativa erano emerse nel corso di ispezioni effettuate nello scorso luglio presso sedi di Telecom Italia. Il Consiglio dell’Autorita’ ha anche esaminato una lettera dell’amministratore delegato Franco Bernabe’ ”con la quale, a proposito dei molti fenomeni fraudolenti segnalati dalle associazioni dei consumatori correlati all’utilizzo di numerazioni satellitari, Telecom Italia si impegna, a seguito di delibere dell’Autorita’, a introdurre nuovi strumenti di prevenzione e controllo della spesa telefonica”.

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay