Diritto dei MARCHI e BREVETTI. Sentenza della Corte di Giustizia sulle violazioni in Internet.

copyright emarchi

L’inserzionista pubblicitario su internet non può essere ritenuto responsabile degli atti e delle omissioni dei gestori di altri portali  che hanno ripreso l’annuncio per pubblicarlo sul proprio sito.

E’ quanto ha affermato la Corte di Giustizia dell’Unione Europea il 3 marzo 2016, in un caso che aveva coinvolto la Daimler-Benz, titolare del marchio Mercedes,  e L’Együd Garage, ovvero una società di diritto ungherese specializzata nella vendita e nella riparazione di autoveicoli Mercedes.

segue su NOVA-Il sole 24 ore

Lascia un commento

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay