Caso laziomatica: agenzie

Caso laziomatica: agenzie

TALPE LAZIO/ AVVOCATO DI MACERI: CREDO CHE PM CI CONVOCHERA’ Caso Laziomatica, Procura conferma richiesta rinvio a giudizio Roma, 23 mar. (Apcom) – “Immagino che il pm convocherà il mio assistito per interrogarlo. Se poi questo accadrà non lo posso sapere, comunque noi siamo a disposizione”. Così l’avvocato Fulvio Sarzana di Sant’Ippolito, difensore di Mirko Maceri, ex direttore tecnico di Laziomatica, che in base all’interrogatorio reso da Pierpaolo Pasqua, uno dei detective arrestati perché coinvolto in una sere di intercettazioni illegali, avrebbe dato all’investigatore privato alcuni verbali in bianco che sarebbero serviti per produrre delle firme false da inserire nella documentazione di Alternativa sociale, fondamentale per presentarsi alle elezioni Regionali del 2005. sulla circostanza il legale non si è voluto esprimere, ma ha ribadito che Maceri è pronto a collaborare con gli inquirenti. Intanto, stamani, la Procura ha confermato la richiesta di rinvio a giudizio dello stesso Maceri, di Daniela Caliciotti (anche lui impiegato in Laziomatica) e dell’avvocato Romolo Reboa, in merito alla intrusione nel sistema informatico del Comune di Roma effettuata per controllare le generalità di alcune persone presenti nelle liste di Alternativa sociale. L’udienza è stata rinviata al 25 maggio prossimo. Il Gup Mariagiulia De Marco ha accolto la costituzione di parte civile del Comune di Roma e della stessa società Laziomatica

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay