Reati su internet avvocati

Reati  su internet  avvocati cosa fare

Lo Studio legale di Roma   è stato ospite della trasmissione di una trasmissione televisiva su una rete nazionale.

L’avvocato dello studio legale  ha parlato di privacy, trattamento dei dati personali e i reati informatici che possono essere compiuti dalle imprese.

Nello specifico i reati informatici    

più diffusi sono

Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico (art.615-ter)

Tale disposizione tutela il sistema informatico inteso come estensione del domicilio dell’individuo, al fine di proteggerlo da accessi non autorizzati e da permanenza non gradita.

Detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici o telematici (art.615-quater)

La fattispecie  punisce la detenzione non autorizzata di codici di accesso (password, pin, smart card) ed anche la loro diffusione illecita a terzi non autorizzati; inoltre è previsto come reato anche la diffusione di istruzioni tecniche per ottenere i suddetti codici.

Diffusione di programmi diretti a danneggiare o interrompere un sistema informatico (art. 615-quinquies)

Intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche (art.617-quater)

-Installazione di apparecchiature atte ad intercettare, impedire o interrompere comunicazioni informatiche o telematiche (art. 617-quinquies)

Falsificazione, alterazione o soppressione del contenuto di comunicazioni informatiche o telematiche (art.617-sexies)

Danneggiamento di informazioni, dati e programmi informatici (art.635-bis)

Frode informatica (art.640-ter)

La norma  punisce l’illecito arricchimento conseguito attraverso l’impiego fraudolento di un sistema informatico; il dl 93/13 convertito in legge 119/2013, ha introdotto per tale illecito, un aggravamento della pena se commesso con sostituzione della identità digitale.

Falsità nei documenti informatici (art. 491-bis).

Reati  su internet  avvocati

 

ACCESSO ABUSIVO A SISTEMA INFORMATICO
Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay