reati informatici Avvocato Cassazione

reati informatici avvocato cassazione

il fenomeno del computer crime è stato portato all’attenzione del grande pubblico dei Paesi industrializzati dai migliori avvocati sui reati informatici e  ad opera dei mass media secondo un’ottica giornalistica che privilegiava soprattutto l’aspetto, per così dire folcloristico, del fenomeno in questione. I primi studi al riguardo sono opera dei socio-criminologi statunitensi seguiti da quelli tedeschi, francesi ed italiani.
I giuristi si sono mossi in un secondo momento, sollecitati probabilmente dalle iniziative intraprese negli anni ’80 dalle maggiori organizzazioni internazionali (OCSE, Consiglio d’Europa, CEE, ONU) che, l’uno dopo l’altra, hanno esaminato, secondo particolari approcci, questo nuovo tipo di criminalità, elaborando specifiche raccomandazioni o risoluzioni dirette ai Paesi membri e tendenti a sollecitare l’emanazione di apposite norme o l’armonizzazione di quelle eventualmente esistenti al fine di meglio combattere questo tipo di criminalità definita high tech.
La stessa criminalità by computer ha avuto uno sviluppo, qualitativo ma anche quantitativo, a seguito dell’enorme sviluppo dei personal computers (che hanno democratizzato, per così dire, l’approccio all’informatica) ed allo sviluppo della rete delle reti, INTERNET, nelle sue numerose applicazioni.
Le azioni illecite condotte nell’ambito informatico, dapprima opera di isolati hackers che agivano essenzialmente a scopo ludico, hanno subito una significativa evoluzione a seguito del coagularsi di nuclei organizzati di hackers, specie negli USA ed in Germania.  Il travaso di ideologie di tipo anarchico-collettivistico nel particolare ambiente ha destato l’allarme dei Governi, stante la minaccia che tale movimento rappresenta potenzialmente per la sicurezza delle reti, per la protezione della privacy e per la sicurezza nazionale.

https://www.lidis.it/wp-admin/post.php?post=16969&action=edit

I migliori avvocati sui reati informatici e li esperti sostengono che è vitale per le organizzazioni criminali il fatto di assicurarsi un flusso di risorse finanziarie, che poi devono essere necessariamente reinvestite e servono anche come mezzo per corrompere i pubblici funzionari. Ed INTERNET, sostengono gli esperti, si presta ottimamente a tali scopi sia consentendo lo sviluppo di giochi d’azzardo sia favorendo il riciclaggio del denaro sporco.

reati informatici avvocato cassazione

 

Call Now ButtonCHIAMA ORA!
WeeJay