Corte di Giustizia UE: l’intermediario di servizi audio-video non deve pagare il Copyright. Respinta l’istanza della SIAE belga.

La SABAM  belga ( corrispondente alla nostra SIAE) non ha fortuna con la Corte di Giustizia dell’Unione Europea. Dopo aver perso nel 2011  i leading case Sabam-Scarlet, nei quali la Corte di Giustizia ha chiarito che i provider non devono monitorare preventivamente, a fini di protezione del diritto d’autore, i contenuti che circolano sulle proprie Read more about Corte di Giustizia UE: l’intermediario di servizi audio-video non deve pagare il Copyright. Respinta l’istanza della SIAE belga.[…]

Libertà d’espressione sul web e #AGCOM. Tutti i contenuti legali cancellati sino ad oggi.

  Tra i testi inaccessibili per i cittadini italiani, su altri siti inibiti dall’Agcom, vi sono anche lo studio del docente dell’Università di Padova sull’effettività delle procedure Agcom, e anche – bontà dell’Autorità – l’ebook scritto a quattro mani da me e Bruno Saetta, sui costi e l’efficacia della macchina burocratica dedicata a svolgere queste Read more about Libertà d’espressione sul web e #AGCOM. Tutti i contenuti legali cancellati sino ad oggi.[…]

Le regole di Copyright audiovisivo del 1993 reggono ancora nella realtà digitale?

Il 24 agosto la Commissione europea ha lanciato unaconsultazione pubblica per valutare se le regole UE sul diritto d’autore e diritti connessi applicabili alla radiodiffusione via satellite e alla ritrasmissione via cavo sono abbastanza aggiornate nell’era digitale che viviamo.   L’invito ad esprimere la loro opinione è rivolto a tutti: dai professionisti del settore ai Read more about Le regole di Copyright audiovisivo del 1993 reggono ancora nella realtà digitale?[…]

WeeJay