Atti sessuali diffusi sul web all’insaputa della vittima: possibile il sequestro della piattaforma di condivisione.

La diffusione non autorizzata di immagini a sfondo sessuale su siti di condivisione può portare al sequestro preventivo del sito web. E’ quando disposto in via d’urgenza dalla Procura della Repubblica di Taranto nella vicenda  di una casalinga ripresa in intimità con il marito, e i cui video erano poi stati diffusi illegittimamente attraverso la Read more about Atti sessuali diffusi sul web all’insaputa della vittima: possibile il sequestro della piattaforma di condivisione.[…]

WeeJay